La perdita di utili in azienda

Il dr. Armando Nuzzolo mentre scrive uno dei suoi articoli sul management
Il dr. Armando Nuzzolo mentre scrive uno dei suoi articoli sul management

A fine articolo puoi richiedere un invito omaggio al workshop "IL GENIO ORGANIZZATIVO". 


Qual’è l’elemento principale che determina l’erosione degli utili aziendali?

LO SPRECO DI TEMPO! La risposta può sembrare ovvia, ma ti assicuro che spesso tale problematica viene sottovalutata e mal gestita. 

 

Vediamo alcune situazioni tipo che causano spreco di tempo e risorse in azienda:

 

Esempio n 1 DISORDINE - Un collaboratore smarrisce un documento ed impiega due ore per ritrovarlo. Questo può sembrare a molti una cosa normale a cui, oramai, siamo abituati. Capita a tutti di smarrire documenti, chiavi, ricevute ed altro. In effetti siamo cosi assuefatti da tali situazioni che non ci rendiamo neanche conto di quanto tempo e, di conseguenza, soldi si sprecano a causa di disordine e confusione. Alla base del disordine e della confusione nel nostro ambiente e nella nostra azienda troveremo delle lacune organizzative che dovranno assolutamente essere colmate.

 

Esempio n. 2 INADEMPIENZA - Un dirigente impartisce un ordine che non viene eseguito, quindi si ritrova costretto a ripetere l’ordine ed a controllare continuamente che il lavoro venga svolto. L'inadempienza è uno dei problemi principali di molti imprenditori. I collaboratori non solo non eseguono i propri compiti ma ignorano anche gli ordini ricevuti. Anche problematiche del genere si possono risolvere tramite specifici metodi organizzativi e precise regole manageriali.

 

Esempio n. 3  DOPPIO LAVORO - Un operaio si reca in magazzino a prendere dei bulloni necessari per ultimare il lavoro, ignorando che un collega sia già andato a ritirarli. Sembra una sciocchezza, ma se il cantiere si dovesse trovare a 100 km o più di distanza dal magazzino, l'operaio si ritroverebbe a perdere mezza giornata o più di lavoro che, tra l'altro, non verrebbe  mai più recuperata. Questo fenomeno è piuttosto diffuso e, naturalmente, non parliamo solo di bulloni, ma di qualsiasi azione o ciclo produttivo che verrebbe ripetuto due o più volte. Non solo lo spreco di tempo, ma le dispute ed i disaccordi che ne conseguiranno, risulteranno alquanto disastrosi per le aziende soggette a tale disorganizzazione. 

 

 

Esempio n. 4 INCOMPETENZA - Si rende necessaria un intervento di un'ora circa da parte di un tecnico. Tale tecnico, non essendo abbastanza competente, impiegherà due giorni per riparare il guasto. E' normale che il processo di apprendimento richieda molta pratica. Però, se in un organigramma aziendale non viene incluso un dipartimento che si occupa nello specifico di formare il personale e renderlo efficiente, l'incompetenza e lo spreco di tempo che ne deriva può diventare una delle principali cause del fallimento di molte aziende. Non ci scordiamo che, per essere competenti non basta solo l'esperienza sul campo, ma sono necessari altri due ingredienti fondamentali: lo studio e l'osservazione (training on the Job). 

Caro lettore, premesso tutto ciò,  tengo a comunicarti, che sono stati individuati ed isolati più di 51 fattori sconosciuti che causano spreco di tempo e risorse in azienda. 

 

Sarai in grado di individuare tali fattori nella tua azienda ed occupartene in modo efficace partecipando al workshop gratuito "IL GENIO ORGANIZZATIVO".

Scopri come aumentare l'efficienza ed ottenere la massima marginalità in azienda!

Vai al seguente link e prenota:

 

Nota Bene: posti disponibili limitati.

 

Dr. Armando Nuzzolo

Seminar Leader & Business Coach

www.cfmitalia.org